facebook
twitter
email
← Torna indietro

napoli, la città velata

Acquista

amazon

Napoli, la Città Velata

Luoghi e simboli dei misteri degli dèi, dei miti, dei riti, delle feste


Autore: Maurizio Ponticello
Pubblicato da: Controcorrente (2007)

"…La simbologia più recente si sovrappone a quella più antica, in una sorta di un atipico culto sincretistico. Il mare, l'acqua, la fertilità, la fecondità. La grotta, il serpente, il sole che penetra la grotta fino al suo centro. Il fallo turgido di Dioniso e il tripudio che lo segue. La tauromachia fecondante di Mithra, principio solare. Partenope la vergine, Virgilio il 'Verginiello', la Madonna, ovvero la Vergine 'perfetta' nel mondo cristiano. Infine il piede nudo, la scarpetta…"

Napoli, anno zero. La fiorita saggistica fino ad oggi prodotta su temi storico-mitici viene resettata. Con il coraggioso ed imperdibile La Città Velata, Maurizio Ponticello, attento studioso di tradizioni, propone una chiave di lettura fortemente innovativa che dà un colpo di spugna ai più noti luoghi comuni riportati spesso senza alcun senso critico dalle numerose pseudo guide del Mistero. Basandosi direttamente sulle fonti originarie, e applicando una tecnica interdisciplinare (storia delle religioni comparate, antropologia, etimologia, ermetismo,…) secondo quello che viene definito il Metodo Tradizionale, con ritmo serrato e coinvolgente come quello di un romanzo poliziesco, ci fa sfogliare i veli della città più nascosta e smonta ciò che fino ad oggi si è ritenuto certezza.

Seguendo un singolare percorso mitico/simbolico, l'Autore ritrova nel labirinto sepolto da millenni di polvere le tracce di un unico e complesso filo conduttore e apre nuove frontiere interpretative in una visione d'insieme, non frammentata, dalla fondazione di Parthenope alla festa del Pede Rottto, passando necessariamente per l'anello di congiunzione, Virgilio, il secondo patrono della città.

Napoli, la Città Velata scopre le nostre radici, le mette a nudo, di frequente le confronta con il moderno pensare ridando senso alle cose perdute, dimenticate, oscurate, plagiate. E' un libro che passando al setaccio i racconti mitici e leggendari ci conduce per mano nell'universo del secretum e del simbolo, scuote le nostre coscienze assopite, stimola le riflessioni, scardina la rigidità del mentale strutturato. Si può leggere tutto d'un fiato, e pur tuttavia lascia un segno indelebile.
ULTIME USCITE

napoli velata e sconosciuta

NAPOLI VELATA E SCONOSCIUTA

sbirri di regime

UN GIORNO A NAPOLI CON SAN GENNARO

sbirri di regime

FORSE NON TUTTI SANNO CHE A NAPOLI...