facebook
twitter
email
← Torna indietro

SPIRITUALITA': NON BASTA UNA VITA.
Ma vale la pena incominciare subito


Testamento spirituale di Georges Ivanovič Gurdjieff a sua figlia, Reyna D'Assia.



• Fissa la tua attenzione su te stessa.
• Sii cosciente in ogni istante di ciò che pensi, senti, desideri e fai.
• Finisci sempre quello che hai iniziato.
• Fai quello che stai facendo nel migliore dei modi possibili.
• Non t'incatenare a niente che alla lunga ti distrugga.
• Sviluppa la tua generosità senza testimoni.
• Tratta ogni persona come se fosse un parente stretto.
• Metti in ordine quello che hai disordinato.
• Impara a ricevere, ringrazia per ogni dono.
• Smetti di autodefinirti.
• Non mentire né rubare, se lo fai, menti e rubi a te stessa.
• Aiuta il tuo prossimo senza renderlo dipendente.
• Non occupare troppo spazio.
• Non fare rumore né gesti non necessari.
• Se non la possiedi, imita la fede.
• Non lasciarti impressionare da personalità forti.
• Non impossessarti di niente né di nessuno.
• Distribuisci equitativamente.
• Non sedurre.
• Mangia e dormi lo strettamente necessario.
• Non parlare dei tuoi problemi personali.
• Non giudicare né discrimina quando non conosci la maggior parte dei fatti.
• Non stabilire amicizie inutili.
• Non seguire mode.
• Non venderti.
• Rispetta i contratti che hai firmato.
• Sii puntuale.
• Non invidiare i beni o gli esiti del prossimo.
• Parla solo di ciò che é necessario.
• Non pensare ai benefici che ti procurerà la tua opera.
• Giammai minaccia.
• Realizza le tue promesse.
• In una disputa, mettiti nei panni dell'altro.
• Ammetti che qualcuno ti superi.
• Vinci le tue paure.
• Aiuta all'altro ad aiutare se stesso.
• Vinci le tue antipatie ed avvicinati alle persone che desideri rifiutare.
• Trasforma il tuo orgoglio in dignità.
• Trasforma la tua collera in creatività.
• Trasforma la tua avarizia in rispetto per la bellezza.
• Trasforma la tua invidia in ammirazione per i valori dell'altro.
• Trasforma il tuo odio in carità.
• Non ti lodare né ti insultare.
• Tratta ciò che non ti appartiene, come se ti appartenesse.
• Non lamentarti.
• Sviluppa la tua immaginazione.
• Non dare ordini solo per il piacere di essere obbedito.
• Paga i servizi che ti danno.
• Non fare propaganda delle tue opere o idee.
• Non cercare di risvegliare negli altri, sentimenti verso di te come: pietà, simpatia, ammirazione, complicità.
• Non trattare di distinguerti per la tua apparenza.
• Non contraddire mai, solo taci.
• Non contrarre debiti, acquista e paga subito.
• Se offendi qualcuno, chiedigli scusa.
• Se l'hai offeso pubblicamente, scusati in pubblico.



• Se ti rendi conto di aver detto qualcosa di sbagliato, non insistere in quell'errore per orgoglio e desisti immediatamente dai tuoi propositi.
• Non difendere le idee antiche, solo perché fosti tu a enunciarle.
• Non conservare oggetti inutili.
• Non decorarti con idee altrui.
• Non fotografarti insieme a personaggi famosi.
• Non rendere conto a nessuno; sii il tuo proprio giudice.
• Non definirti mai per quello che possiedi.
• Non parlare mai di te senza concederti la possibilità di cambiare.
• Renditi conto che niente é tuo. • Quando ti chiedono la tua opinione su qualcuno o qualcosa, di solamente le sue qualità.
• Quando ti ammali, invece di odiare quel male, consideralo tuo maestro.
• Non guardare con la coda dell'occhio, guarda fisso. • Non dimenticare i tuoi morti, però riservagli un luogo limitato che gli impedisca invadere la tua vita.
• Nel luogo in cui vivi, riserva sempre un posto a ciò che é sacro.
• Quando realizzi un servizio non risaltare i tuoi sforzi.
• Se decidi di lavorare per gli altri, fallo con piacere.
• Se dubiti fra fare e non fare, rischia e fa'.
• Non tentare di essere tutto per il tuo compagno; ammetti che cerchi in altri ciò che tu non puoi dargli.
• Quando qualcuno ha il suo pubblico, non accudire per contraddirlo e rubargli l'audience. • Vivi di soldi guadagnati da te.
• Non ti invischiare in avventure amorose.
• Non ti vantare delle tue debolezze.
• Non visitare mai nessuno solo per riempire il tuo tempo.
• Ottieni per distribuire.
• Se stai meditando e arriva un diavolo, fai andare quel diavolo a meditare.

da "Il maestro e le maghe" di Alejandro Jodorowsky



Condividi la notizia:





Scrivi un commento:


ULTIME USCITE

napoli velata e sconosciuta

NAPOLI VELATA E SCONOSCIUTA

sbirri di regime

UN GIORNO A NAPOLI CON SAN GENNARO

sbirri di regime

FORSE NON TUTTI SANNO CHE A NAPOLI...